Sei in: Home » Articoli

Corte Giustizia: Sentenza diritto soggiorno cittadino Stato terzo con figlio cittadino comunitario

Condividi
Seguici

Secondo la Corte di Giustizia deve essere concesso un permesso di soggiorno a durata indeterminata al cittadino di Stato terzo avente figlio minore in tenera età cittadino di Stato comunitario, coperto da un’adeguata assicurazione malattia, purché il primo abbia risorse sufficienti affinché il minore non divenga un onere per le finanze pubbliche dello Stato membro ospitante. In un caso siffatto, le stesse disposizioni consentono al genitore che ha effettivamente la custodia di tale cittadino di soggiornare con quest’ultimo nello Stato membro ospitante.
(Corte di Giustizia delle Comunità Europee - Seduta Plenaria, Sentenza 19 ottobre 2004: Diritto di soggiorno – Figlio avente la cittadinanza di uno Stato membro, ma che soggiorna in un altro Stato membro – Genitori cittadini di uno Stato terzo – Diritto di soggiorno della madre nell'altro Stato membro).
Leggi il provvedimento su www.Filodiritto.com
(20/10/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» La Famiglia nel Diritto: 3 Crediti Formativi per avvocati
» Arriva l'avvocato istruttore
» Il reato di bancarotta
» Mantenimento: niente reato per il padre che riduce da s l'assegno al figlio
» Ecco la riforma del processo penale

Newsletter f t in Rss