Sei in: Home » Articoli

Diritto di difesa e obbligo di fedeltà

Condividi
Seguici

Il diritto di difesa prevale sull’obbligo di fedeltà di cui all’art. 2105 c.c..
Lo ha deciso la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (Sent. n.6420 del 4/5/2002) dichiarando illegittimo il licenziamento disciplinare del lavoratore che abbia prodotto in giudizio documenti aziendali riservati.
Leggi il testo della sentenza su EIUS
(20/05/2002 - Avv.Francesca Romanelli)
In evidenza oggi:
» Manovra 2020: cosa contiene 
» Cos'è il bonus facciate

Newsletter f t in Rss