Sei in: Home » Articoli

Diritto di difesa e obbligo di fedeltà

Il diritto di difesa prevale sull’obbligo di fedeltà di cui all’art. 2105 c.c..
Lo ha deciso la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (Sent. n.6420 del 4/5/2002) dichiarando illegittimo il licenziamento disciplinare del lavoratore che abbia prodotto in giudizio documenti aziendali riservati.
Leggi il testo della sentenza su EIUS
(20/05/2002 - Avv.Francesca Romanelli)

In evidenza oggi:
» Reversibilità alla moglie anche senza mantenimento
» Condominio: il convegno di StudioCataldi.it a Roma
» Lo statuto dei lavoratori
» Riforma processo civile e penale: verso l'epilogo
» Mancata mediazione: i giudici non sanzionano e lo Stato perde milioni di euro
Newsletter f t in Rss