Il paziente che non ottiene il risultato promesso da un intervento estetico va risarcito di tutte le conseguenze materiali e psicologiche causate dall’intervento. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione precisando che il danneggiato ha diritto anche alla restituzione della parcella eventualmente pagata al professionista. Nella liquidazione del danno, aggiungono i Giudici di Piazza Cavour, si dovrà tenere conto anche delle eventuali spese successive, come ad esempio i nuovi interventi che si siano resi necessari.

Vai al testo del provvedimento (solo motivazione)
Vedi anche:
La raccolta di articoli in materia di responsabilità medica
La Guida Legale sulla responsabilità medica
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: