Sei in: Home » Articoli

Sinistri stradali: liquidazione equitativa del fermo tecnico

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 12908 del 13/07/2004, ha stabilito che il danno da fermo tecnico dovuto a un sinistro stradale, può essere liquidato in via equitativa, indipendentemente da una prova specifica, in difetto di elementi di prova contraria. I Giudici di Piazza Cavour, discostandosi da quell'orientamento giurisprudenziale in base al quale la prova del danno da fermo tecnico deve riguardare sia l'inutilizzabilità del mezzo meccanico nei giorni necessari per la riparazione, sia la necessità del proprietario stesso di servirsene nello stesso periodo di tempo, hanno precisato che occorre dare rilievo al fatto che il veicolo sia stato sottratto alla disponibilità del proprietario per un certo tempo, a prescindere dall'uso effettivo a cui esso era destinato, giacchè l'auto, anche durante la sosta, è fonte di spese che vanno perdute per il proprietario (come ad esempio la tassa di circolazione, il premio assicurativo ecc.)
(05/10/2004 - Roberto Cataldi)

In evidenza oggi:
» Il decreto ingiuntivo lo farà l'avvocato?
» Cassazione: bisogna fermarsi sempre allo stop anche a strada libera
» ResponsabilitÓ medica: la Cassazione sminuisce le linee-guida
» Sta col padre il figlio che lo rifiuta
» Cassazione: esentasse le cause sotto i 1.000 euro
Newsletter f g+ t in Rss