Studi di settore: criteri di applicazione

Con D.M. 14 luglio 2004 il Ministro dell'economia e delle finanze ha approvato le disposizioni per l'applicazione degli studi di settore ai contribuenti, che esecritano due o pi¨ attivitÓ d'impresa ovvero una o pi¨ attivitÓ in diverse produzione o di vendita. Il provvedimento determina i criteri per l'applicazione degli studi di settore e detta disposizioni particolari per i settori TD12U (Produzione di prodotti di panetteria, codice attivitÓ 15.81.1 e Commercio al dettaglio di pane, codice attivitÓ 52.24.1), TG44U (Alberghi e motel, con ristorante, codice attivitÓ 55.10.A; Alberghi e motel, senza ristorante, codice attivitÓ 55.10.B; Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence, codice attivitÓ 55.23.4; Alloggi per studenti e lavoratori con servizi di tipo alberghiero, codice attivitÓ 55.23.6) e SM85U (Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco, codice attivitÓ 52.26.0).

(Ministero dell'economia e delle finanze, D.M. 14/07/2004, G.U. 21/07/2004, 169)

(News pubblicata su autorizzazione di www.leggiditalia.it)
(01/08/2004 - Media Italia)
In evidenza oggi:
» Conto corrente: i limiti al pignoramento delle somme versate dall'Inps
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Il marito non ha il diritto di soddisfare i suoi istinti sessuali
» Condono fiscale 2019: come funziona la sanatoria
» Sý al pernotto dal papÓ anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss