Sei in: Home » Articoli

La costituzione di pegno di un terzo non vale in caso di fallimento

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. 10012/2004) ha stabilito che il creditore che riceve in favore del proprio debitore la costituzione di un pegno da parte di un terzo, non potrà però farla valere in caso di fallimento di quel debitore.
(19/08/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF