Sei in: Home » Articoli

La costituzione di pegno di un terzo non vale in caso di fallimento

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. 10012/2004) ha stabilito che il creditore che riceve in favore del proprio debitore la costituzione di un pegno da parte di un terzo, non potrÓ per˛ farla valere in caso di fallimento di quel debitore.
(19/08/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Casa familiare all'ex anche se la figlia va all'universitÓ fuori cittÓ
» Arriva la riforma del processo civile
» Agevolazioni legge 104
» Arriva la riforma del processo civile
» Il marito non ha il diritto di soddisfare i suoi istinti sessuali

Newsletter f g+ t in Rss