Sei in: Home » Articoli

La presunzione del concorso di colpa negli incidenti stradali: prova liberatoria

Con la sentenza n. 4639/02 la Corte di Cassazione ha precisato che la presunzione del concorso di colpa negli incidenti stradali, così come prevista e disciplinata nel secondo comma dell?art. 2054 c.c., ha carattere di sussidiarietà rispetto al criterio di imputazione per colpa del conducente sancito dal primo comma del medesimo articolo. Di conseguenza, la prova liberatoria del danneggiato che voglia superare tale presunzione deve essere idonea a dimostrare non solo che il conducente dell?auto investitrice sia in colpa, ma anche che il conducente dell?auto investita si sia uniformato alle norme di circolazione ed a quelle di comune prudenza, ed abbia fatto tutto il possibile per evitare l'incidente.
(13/05/2002 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF