Sei in: Home » Articoli

Rifiuti: Cassazione, tolleranza zero per le discariche abusive

Tolleranza zero per le discariche non autorizzate. A prometterla, la Corte di Cassazione che ha confermato una pesante condanna ad un sindaco della provincia di Lecce. A fare le spese della sentenza 28674 della Terza sezione penale, Biagio Caracciolo, sindaco di Corsano, condannato a nove mesi e a 10 mila euro di ammenda perche' in qualita' di ''sindaco del comune di Corsano aveva realizzato una discarica non autorizzata di rifiuti pericolosi e non pericolosi''. Per la Suprema Corte, il primo cittadino, in qualita' di ''capo dell'amministrazione comunale, ha il compito di programmare l'attivita' di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, e come ufficiale di governo, ha il potere di emanare ordinanze contingibili e urgenti a tutela della salute pubblica e dell'ambiente''. Ma deve ''sempre rispondere di scelte programmatiche e di quelle contingibili e urgenti adottate nell'ambito dei suoi poteri'', pagando in prima persona nel caso disponga l'apertura non autorizzata di discariche.
(10/07/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss