Sei in: Home » Articoli

Mobbing nel pubblico impiego: decide il Giudice Amministrativo

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (Sent. 8438/2004) hanno stabilito che è competente il Giudice Amministrativo a decidere in merito alla richiesta di risarcimento danni avanzata dal dipendente pubblico (nei confronti del proprio datore di lavoro) che subisce il "mobbing". I Giudici di Piazza Cavour hanno inoltre chiarito che, fermo restanto la competenza del Giudice civile per le questioni che non derivano dal contratto di lavoro, il lavoratore può rivolgersi al TAR solo se il proprio rapporto di lavoro sia sorto antecedentemente al 30 giugno 1998.
Leggi la motivazione
(15/06/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni
» Cane senza guinzaglio nel cortile del condominio: cosa si rischia

Newsletter f g+ t in Rss