Sei in: Home » Articoli
 » Bollette

Cassazione: L'utente contesta la bolletta? Gestore dimostri l'esattezza

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 10313 dello scorso 28 maggio, ha stabilito che in caso di contestazione della bolletta telefonica da parte dell'utente, il gestore del servizio ha l'onere di provare la corrispondenza delle registrazioni in essa riportate a quelle del contatore centrale. A tal fine, rilevani i Giudici di Piazza Cavour, non assume alcun rilievo il fatto che l'utente stesso abbia utilizzato un apparecchio "cordless" non omologato.
(10/06/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» ResponsabilitÓ medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE