Sei in: Home » Articoli

Concorsi: il ministero della Difesa apre le porte a 247 allievi marescialli e 20 ufficiali

Anche il Ministero della Difesa apre le porte a nuove assunzioni
Militare esercito armi

di Marina Crisafi - Dopo il maxiconcorso per 892 funzionari pubblicato dall'Agenzia delle Entrate (leggi l'articolo “Concorsi: l'Agenzia delle Entrate assume 892 nuovi funzionari. Nessun posto al Sud”), anche il Ministero della Difesa apre le porte a nuove assunzioni.

Il bando, anzi i 4 bandi, pubblicati sul sito del dicastero, prevedono il reclutamento complessivo di 247 allievi marescialli da assegnare ai corpi dell'esercito, della marina e dell'aeronautica militare e di 20 ufficiali.

Nel dettaglio, ai ruoli di sottufficiali (141 nell'esercito, 34 nella marina e 72 nell'aeronautica) possono partecipare i cittadini italiani che abbiano conseguito (o conseguiranno entro il 2015) il diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale e che abbiano un'età compresa tra i 17 (compiuti) e i 26 anni (non compiuti).

Per accedere al concorso per ufficiali (sottotenenti di vascello dei corpi del genio e delle armi navali, sanitario e di commissariato militare e guardie marine delle capitanerie di Porto), invece, i candidati dovranno essere in possesso di una delle lauree magistrali richieste in base al ruolo per il quale si propongono e non dovranno aver superato i 32 anni di età (salvo che non si tratti di ufficiali in ferma, in tal caso il limite è elevato a seconda della tipologia e degli anni di servizio).

Le domande vanno presentate entro il 9 aprile esclusivamente per via telematica, tramite il portale dei concorsi online del ministero, previa autenticazione al sistema.

Vai al bando sul sito del Ministero

(11/03/2015 - Marina Crisafi)
In evidenza oggi:
» Avvocati anti crisi: divorzi a 200 euro
» A che età si può andare in pensione: guida con tabelle semplificative
» A che età si può andare in pensione: guida con tabelle semplificative
» Il falso ideologico
» Resto al Sud: 200mila euro da gennaio ai giovani


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF