Sei in: Home » Articoli

Pubblici dipendenti assenteisti? Chi l'ha detto?

Giungono dal Dipartimento della Funzione Pubblica dei dati in apparente controtendenza con il fenomeno
Uomo nascosto dietro una scrivania

A un mese dalle polemiche sollevate dalle massive assenze capodannizie  dei vigili romani, giungono dal Dipartimento della Funzione Pubblica dei dati in apparente controtendenza con il fenomeno. 

Secondo quanto pubblicato sul sito del Ministero della P.A., il 2014 ha fatto registrare in  4.434 enti della Pubblica Amministrazione un calo del 5% dei giorni di malattia rispetto ai 12 mesi precedenti, mentre il totale delle assenze per motivi diversi si ridotto in misura del 2,9%. Il tutto traducibile statisticamente in una decina di giorni di assenza all'anno per singolo dipendente. Si tratta tuttavia di dati parziali (come abbiamo detto riguardano solo poche migliaia di enti) e restano inoltre esclusi dall'informativa insegnanti e personale della scuola, circa i quali mancano da tempo comunicazioni certe. 

Per quanto la distribuzione territoriale delle percentuali, si segnala che nel Nord Est la riduzione delle assenze stata del 4,5%, del 3,4% del Nord-Ovest, del 5,4%al centro, e 5,8% al Sud e nelle isole.

(05/02/2015 - Mara M.)
In evidenza oggi:
» Multe: il super autovelox vede anche chi usa il telefono
» Guida in stato di ebbrezza: la sospensione della patente non automatica
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» Cassazione: niente sanzioni a lavoratore assente per un giorno senza certificato
» L'avvocato non pu accettare compensi esigui


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
L'avvocato non pu accettare compensi esigui
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi