Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Cassazione: il condomino non può abusare del cortile comune per parcheggiare la sua auto

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. 3640/2004) ha stabilito che il condomino, non può alterare la destinazione del bene comune impedendone l'utilizzo agli altri condomini. I Giudici di Piazza Cavour, hanno così confermato una sentenza che aveva condannato un condomino a rimuovere la sua autovettura dal cortile. Nel provvedimento i Giudici osservano che il condomino in questione, con la sua condotta di mantenere ferma per lunghi periodi di tempo la sua autovettura aveva manifestato l'intenzione di possedere il bene in maniera esclusiva e, trattandosi di occupazione stabile di uno spazio comune, detta condotta "ha costitutito una sorta di abuso, impedendo agli altri condomini di partecipare all'utilizzo dello spazio comune, ostacolandone il libero e pacifico godimento ed alterando l’equilibrio tra le concorrenti ed analoghe facoltà".
Leggi il testo della sentenza
(24/05/2004 - Avv.Cristina Matricardi)

In evidenza oggi:
» Autovelox: multe tutte nulle
» Decreto fiscale è legge
» Cassazione: bigenitorialit non vuol dire tempi uguali coi figli
» Legge 104: congedo straordinario anche al figlio non convivente
» RcAuto, pagare a rate non conviene
Newsletter f g+ t in Rss