Sei in: Home » Articoli

Carta nazionale dei servizi: regole per la diffusione e l’uso

Condividi
Seguici

Il prossimo 21 maggio diventerà operativo il regolamento sulla Carta nazionale dei servizi (CNS) che è stato approvato dal Consiglio dei ministri nella riunione del 20 febbraio scorso. La Carta nazionale dei servizi anticipa la carta d'identità elettronica e ha validità fino a sei anni. Avrà lo scopo di permettere l'accesso ai dati detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni fruendo di tutti i loro servizi da un'unica postazione dotata di lettore (PC) senza doversi recare personalmente nei vari uffici. La Carta, che potrà essere rilasciata da qualsiasi P.A., consentirà di accedere non solo ai dati di dominio pubblico ma anche a tutto ciò che riguarda informazioni personali del cittadino (dati fiscali, previdenziali, sanitari).
(14/05/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» INI-PEC valido e attendibile: la Cassazione corregge il tiro
» La colf in nero incastra il datore di lavoro con le foto

Newsletter f t in Rss