Sei in: Home » Articoli

Dimezzato il tasso di interesse legale. Da oggi allo 0,5%. In allegato la risorsa per il calcolo

Per il 2015, la nuova riduzione (dopo quella dello scorso anno che aveva riportato il tasso all'1%) è stata disposta con decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze dell'11 dicembre
interessi usura soldi

Tra le tante novità che porterà con sé il nuovo anno, c'è anche il dimezzamento del tasso di interesse legale che dal 1° gennaio prossimo passerà, infatti, dall'1% attuale allo 0,5%.

La variazione del saggio si ricorda, non è automatica ma facoltativa e va sancita, in ottemperanza a quanto disposto dall'art. 1284 c.c., con decreto ministeriale (emanato non oltre il 15 dicembre dell'anno precedente a quello cui il saggio si riferisce, a pena di invariabilità), sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e tenuto conto del tasso di inflazione registrato nell'anno.

Per il 2015, la nuova riduzione (dopo quella dello scorso anno che aveva riportato il tasso all'1%) è stata disposta con decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze dell'11 dicembre scorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 290/2014.

Il dimezzamento del tasso degli interessi legali, tra le diverse ipotesi in cui è prevista la sua applicazione, avrà conseguenze positive anche sulle somme dovute al Fisco, come nel caso dei versamenti a seguito di ravvedimento operoso e in quello dei ritardati pagamenti delle imposte (come, ad es., Imu e Tasi). 

Vedi ora:

» La risorsa per il calcolo degli interessi legali

» La risorsa per il calcolo congiunto di interessi e rivalutazione monetaria

(01/01/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF