Sei in: Home » Articoli

Agcom ed Antistrust: è prioritario in Italia lo sviluppo della banda larga. Vitale per la competitività

Possono rivelarsi efficaci politiche di sostegno della domanda attraverso voucher, sovvenzioni e benefici fiscali per famiglie ed imprese
telematico computer social network
Si è conclusa l'indagine conoscitiva di Agcom ed Antitrust sullo sviluppo della banda larga ed ultra-larga in Italia e nel comunicato stampa congiunto dell'otto novembre 2014 le due Authority sottolineano l'importanza strategica della banda larga e sollecitano il legislatore a proseguire con la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e ad avviare un Piano nazionale per lo sviluppo di queste infrastrutture di nuova generazione.

Ecco in breve i punti qualificanti dell'indagine.
Innanzitutto, la realizzazione delle reti a banda larga è reputata vitale per la competitività dell'intero sistema economico e per conseguire gli obiettivi dell'Agenda Digitale Europea, obiettivi che sono meritevoli di un intervento di politica pubblica.

In secondo luogo, appare irrinunciabile la definizione di un Piano strategico nazionale per lo sviluppo delle infrastrutture che individui le aree di intervento, semplifichi le relazioni tra i diversi decisori, svolga una pianificazione degli interventi sulle infrastrutture ed acceleri la digitalizzazione della P.A. 

Possono rivelarsi efficaci politiche di sostegno della domanda attraverso voucher, sovvenzioni e benefici fiscali per famiglie ed imprese che si dotino di una connettività a banda ultra-larga. 

Non meno importanti sono la riduzione dei tempi e dei costi per la posa delle infrastrutture in fibra ottica e l'intervento pubblico diretto nelle aree non coperte da piani di investimento privati.

Infine, nell'ottica di velocizzare i processi di investimento nelle reti di nuova generazione si auspica lo sviluppo di forme di co-investimento tra una pluralità di operatori, anche attraverso la costituzione di joint venture.

(09/11/2014 - G.C.)
In evidenza oggi:
» Conto corrente: i limiti al pignoramento delle somme versate dall'Inps
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss