Sei in: Home » Articoli

Cassazione: sospensione della patente - casi di inapplicabilità

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con sentenza depositata lo scorso 29 marzo, hanno affermato che la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida non può essere applicata nel caso in cui la violazione delle norme sulla circolazione stradale sia stata commessa con un veicolo per la guida del quale la patente non è richiesta. La decisione è stata presa con riguardo al caso di un ciclista che, alla guida della propria bicicletta aveva investito un pedone procurandogli lesioni personali. Più precisamente, le Sezioni Unite hanno stabilito che ?quando è prevista, la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida non può essere applicata a chi abbia posto in essere violazioni di norme sulla circolazione stradale dalla quali siano derivati danni alle persone o violazioni di norme, dello stesso codice, costituenti reato e ciò sia nel caso in cui la violazione sia stata commessa con un veicolo per la guida del quale è necessaria la patente, mai conseguita dall'autore della violazione, sia nel caso in cui sia stata commessa con un veicolo per la guida del quale la patente non è richiesta?.
(02/05/2002 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Carta identità elettronica: come si richiede
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Pensioni: Ape volontaria, pronte le convenzioni
» Diritto di recesso: cos'è e come si esercita
In evidenza oggi
Cassazione: il pedone non ha sempre ragioneCassazione: il pedone non ha sempre ragione
Autovelox: addio multa sul rettilineo senza l'altAutovelox: addio multa sul rettilineo senza l'alt

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF