Sei in: Home » Articoli

Etichette obbligatorie per la carne bovina

Lo scorso 17 marzo è entrato in vigore il decreto legislativo n. 58 del 29 gennaio che ha introdotto severe sanzioni per chi omette di apporre l’apposita etichetta alla carne bovina in vendita. Più precisamente, il provvedimento prevede sanzioni fino a 12.000 euro per chi mette in vendita la carne priva dell'etichetta obbligatoria che consente di riconoscere Stato di origine, allevamento, macellazione e sezionamento, e di identificare come una vera e propria carta d'identità i capi tramite un codice di identificazione. Di conseguenza, da oggi in poi, la carne acquistata nei vari punti vendita deve obbligatoriamente riportare in etichetta se è stata ottenuta da un bovino nato, cresciuto e allevato in Italia o se si tratta di un capo nato in un altro Paese, cresciuto e macellato in Italia o ancora se la carne proviene da un animale nato, cresciuto e macellato in un altro Paese.
(25/03/2004 - Roberto Cataldi)

In evidenza oggi:
» Danno biologico: le nuove tabelle di Roma sempre più lontane da quelle di Milano
» Un albero per ogni nato: sanzioni in arrivo per i comuni che non adempiono
» L'estradizione
» Addio definitivamente all'assegno di divorzio con la nuova convivenza
» Tasse di successione
Newsletter f g+ t in Rss