Con circolare 9/E del 3 marzo 2004 l'Agenzie delle entrate in materia di attestazione dei crediti d'imposta da parte delle amministrazioni finanziarie, disposta ai sensi dell'art. 10 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269. L'attestazione non è utile ai fini di un eventuale procedimento esecutivo, ma serve unicamente a certificare l'ammontare e la liquidità del credito, nonchè la data indicativa in cui verrà effettuato il rimborso. I contribuenti possono però iscrivere il credito nell'attivo del loro stato patrimoniale.

(Agenzia delle entrate, Circ. 03/03/2003, n.9/E)

(News pubblicata su autorizzazione di www.leggiditalia.it)

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: