Sei in: Home » Articoli

I rapporti tra conviventi hanno natura morale e sociale: la Cassazione conferma l'applicabilità dell'art. 2034 c.c.

antoci, basilio, diritto, news, cassazione, norma, legge

Basilio Antoci

In allegato al presente aggiornamento è disponibile per tutti i lettori di Studio Cataldi l'intero articolo di Basilio Antoci pubblicato su Diritto & Diritti il 14 marzo 2014 dal titolo: "I rapporti tra conviventi hanno natura morale e sociale: la Cassazione conferma l'applicabilità dell'art. 2034 c.c.".

  

Scarica il documento

 

 

Scarica il paper originale di Basilio Antoci

 

 

 

Abstract:

La sentenza in commento è un nuovo anello che si aggiunge alla solida catena giurisprudenziale, la quale colloca le relazioni interne alla convivenza more uxorio tra i doveri imposti dalla morale sociale.

Tali relazioni vanno, perciò, trattate come vere e proprie obbligazioni naturali, alle quali si applica il disposto dell'art. 2034 c.c. secondo cui, chi abbia adempiuto un dovere morale o sociale, non può pretendere la ripetizione di quanto pagato.

In tal modo, la Cassazione, ha escluso il diritto del convivente di ripetere le attribuzioni patrimoniali elargite nel corso della convivenza, argomentando proprio a partire dalle analogie e dalle differenze che intercorrono tra coniugio e coppia di fatto ed individuando nella spontaneità e nella proporzionalità i parametri per distinguere le liberalità dagli adempimenti di doveri sociali e morali.

 

 

Riferimento bibliografico completo:

 

Basilio Antoci, "I rapporti tra conviventi hanno natura morale e sociale: la cassazione conferma l'applicabilità dell'art. 2034 c.c.", in Diritto & Diritti - Rivista giuridica elettronica, pubblicata su Internet all'indirizzo http://www.diritto.it/, ISSN 1127-8579, Diritto.it S.r.l. Editore, Ragusa, 14 marzo 2014, pagina < http://www.diritto.it/docs/36058 > e seguenti.

 


Diritto & Diritti
I rapporti tra conviventi hanno natura morale sociale - Basilio Antoci
(15/03/2014 - Basilio Antoci)
In evidenza oggi:
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?
» Separazione dei coniugi: per la Cassazione nessuna violazione dolosa se il provvedimento del giudice è troppo generico
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Carburanti: da luglio obbligo di fattura elettronica per imprese e professionisti
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss