Sei in: Home » Articoli

Moglie lavora in nero? Riduzione dell’assegno di mantenimento

Condividi
Seguici

La riduzione dell'assegno di mantenimento nel caso in cui l'ex moglie lavora in nero è legittima. Lo ha affermato la Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (sent. n. 19042 del 12.12.03), precisando che il lavoro del coniuge costituisce elemento della capacità lavorativa e di guadagno della stessa anche se in nero
(17/02/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Fino a 14 anni di carcere per il reato di sfregio
» Arriva l'educazione alimentare a scuola
» La causa petendi
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio

Newsletter f t in Rss