Sei in: Home » Articoli

No della Cassazione alla confisca del passaporto.

passaporto id13751
Dott.ssa Sabrina Caporale
sabrinacaporale87@gmail.com
tel. 329/3837427

Corte di Cassazione, Sezione VI Penale, sentenza 18 – 27 febbraio 2014, n. 9760.

Con sentenza del 30.4.2013 il G.U.P. del Tribunale di Milano applicava ex art. 444 c.p.p. la pena concordata nei confronti di due imputati in ordine al delitto di cui agli artt. 110 c.p.- 73 D.P.R. n. 309/90, disponendo, tra l'altro, la confisca dei rispettivi passaporti.

Avverso la predetta sentenza proponevano ricorso per cassazione, a mezzo dei rispettivi difensori, i due imputati, deducendo in primo luogo, “l'inosservanza e/o l'erronea applicazione della legge ex art. 16 co. 5 d.leg.vo 286/98 e mancanza o manifesta illogicità della motivazione in ordine alla predetta ipotesi normativa con riferimento alla disposta confisca del passaporto non adeguatamente giustificata, se con l'effetto di privare il ricorrente del proprio diritto di avanzare istanza di espulsione quale misura alternativa alla pena”.

Sul punto la pronuncia della cassazione.

Il ricorso è fondato e merita, pertanto, accoglimento !

«(…) ben oltre il vizio di motivazione relativo al nesso strumentale tra cosa e reato - la cui giustificazione si rende necessaria anche nel caso di sentenza ex art. 444 c.p.p. in relazione all'ipotesi di confisca facoltativa (Sez. 6, Sentenza n. 17266 del 16/04/2010; Sez. 6, Sentenza n. 24756 del 01/03/2007) -, è dirimente la considerazione secondo la quale la confisca dei passaporti, documenti personali rappresentativi del diritto di libera circolazione degli imputati, ha fatto trasmodare l'espropriazione dalla sua natura e funzione sanzionatoria patrimoniale reale conferendo ad essa quella cautelare limitativa “sine die” della libertà dei predetti, ponendosi al di fuori dei casi in cui misure di tale natura, per loro natura temporanee, sono previste e disciplinate dalla legge. La sentenza gravata deve, pertanto, essere annullata senza rinvio limitatamente alla disposta confisca dei passaporti dei ricorrenti che vanno dissequestrati e restituiti agli aventi diritto».

Dott.ssa Sabrina Caporale - sabrinacaporale87@gmail.com - tel. 329/3837427
Altri articoli della Dott. Sabrina Caporale
(04/03/2014 - Sabrina Caporale)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
» Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
In evidenza oggi
Multe autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulleMulte autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulle
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF