Sei in: Home » Articoli

Istituzione dell'Istituto nazionale di ricerca metrologica (INRIM)

Il Consiglio dei Ministri del 16 gennaio 2004 ha approvato un decreto legislativo recante istituzione dell'Istituto nazionale di ricerca metrologica (INRIM), a norma dell'articolo 1 della legge 6 luglio 2002, n. 137. Il provvedimento, tra l'altro, definisce le finalità dell'ente nei settori della ricerca, confermandone la personalità giuridica di diritto pubblico e l'autonomia scientifica, finanziaria, organizzativa e contabile. Elenca le attività attraverso le quali l'ente concretizza in modo operativo i propri fini. Sono aggiunte le attività di taratura, prova ed accreditamento. Determina gli organi di gestione dell'ente nel numero di quattro (presidente, consiglio di amministrazione, consiglio scientifico e collegio dei revisori) mentre si rimette al regolamento di organizzazione e funzionamento la definizione della struttura organizzativa dello stesso ente. Il provvedimento infine detta disposizioni relative alla struttura organizzativa dell'ente e alle sue articolazioni. In particolare, per quanto concerne il comitato di valutazione, è previsto che esso provveda alla valutazione dei risultati della ricerca dell'ente, tenendo conto di criteri di valutazione definiti dal Ministero dell'istruzione dell'università e della ricerca, previo parere del Comitato di indirizzo per la valutazione della ricerca (CIVR). Il provvedimento infine indica le entrate dell'ente, derivanti da contributi, da contratti, da proventi derivanti dalla cessione di brevetti e dalle convenzioni con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e il Ministero delle attività produttive e da ogni altra eventuale fonte.
(29/01/2004 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Carta identità elettronica: come si richiede
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Pensioni: Ape volontaria, pronte le convenzioni
» Diritto di recesso: cos'è e come si esercita
In evidenza oggi
Cassazione: il pedone non ha sempre ragioneCassazione: il pedone non ha sempre ragione
Autovelox: addio multa sul rettilineo senza l'altAutovelox: addio multa sul rettilineo senza l'alt

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF