Sei in: Home » Articoli

Inopponibilità della sottoscrizione della sentenza in forma digitale

sentenza cassazione bilancia giustizia avvocato martello
Avv. Rosanna Eugenelo - Il Tribunale di Vicenza, sezione distaccata di Schio, ha messo in luce una nuova problematica relativa alla sottoscrizione delle sentenze da parte del magistrato. Decidendo in composizione monocratica, ha rigettato l'opposizione a un atto di precetto fondata sul presupposto che mancasse, nella sentenza,redatta in forma digitale, la sottoscrizione del giudice. 
Il Tribunale di Vicenza, ha specificato che la sottoscrizione è avvenuta in forma digitale, ai sensi dell'art. 15 D.M. 21.02.2011, perchè atto redatto in formato elettronico e che, quindi presupponeva, da parte del giudice, il deposito in cancelleria dell'apposizione della data e della propria firma digitale. 
Infatti la "coccarda " che è inserita nel documento rappresenta l'apposizione della firma digitale. 
Cari colleghi, liberiamoci delle vecchie resistenze e affrontiamo con entusiasmo il processo telematico!
Avv. Rosanna Eugenelo
P
iazza Italia n. 6 - Foggia
tel. 0881726801
e mail:rosanna@eugenelo.it
(09/12/2013 - A.V.)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF