Sei in: Home » Articoli

Legge di stabilitą: gli emendamenti che preoccupano l'Unione Europea

mutui soldi casa euro
L'elevato numero di emendamenti presentati alla Legge di stabilitą 2014 ha destato non poche e non certo trascurabili preoccupazioni a livello europeo. Oltre ai problemi pratici legati alle votazioni in aula, le perplessitą riguardano il contenuto di taluni emendamenti che toccano profili di politica economica e fiscali di primario rilievo come la riduzione del cuneo fiscale, la previdenza e l'imposizione sulla casa

In vista della riunione dell'Eurogruppo e di quella dell'Ecofin, a seguito dell'incontro tra il Ministro dell'Economia e delle Finanze Fabrizio Saccomanni e il Commissario europeo per gli affari economici e monetari Olli Ilmari Rehn si sono meglio delineate le rispettive posizioni. Se l'Unione Europea ha espresso consistenti preoccupazioni in ordine all'elevato numero di emendamenti, il Governo italiano ha fornito delle rassicurazioni in ordine all'approvazione delle sole proposte di modifica che abbiano una copertura solida ed in ordine alla volontą dell'esecutivo di mantenere i saldi di bilancio.
In particolare, il Ministro Saccomanni ha inteso illustrare al Commissario come la Legge di stabilitą vada nella duplice direzione della riduzione delle imposte su famiglie ed imprese e del contenimento delle spese correnti.
Tra gli emendamenti pił discussi e che hanno destato maggiori perplessitą anche a livello nazionale, si segnala il cosiddetto emendamento spiagge finalizzato ad attribuire ai concessionari il diritto di prelazione in sede di acquisto e, in tema di fiscalitą immobiliare, l'emendamento per l'istituzione del tributo unico comunale (Tuc) che prenderebbe il posto di Trise, Tari e Tasi.
Vedi anche il tag: Legge di stabilitą

Rassegna stampa del 14 novembre 2013 sulla legge di stabilitą:

(14/11/2013 - A.V.)
In evidenza oggi:
» Multe fino a 425 euro per chi getta rifiuti dal finestrino
» Decreto dignitą: il testo e i contenuti
» Guida legale sulla responsabilitą disciplinare dei magistrati
» Assegno di mantenimento: detrae solo chi versa
» Processo civile: le decisioni "a sorpresa" del giudice

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss