Sei in: Home » Articoli

L'assicurazione presso diversi assicuratori

art.148

Dott.Roberto Paternicò. Alcuni aspetti dell'art.1910 del codice civile sono lasciati all'interpretazione di dottrina e giurisprudenza e mai precisati nel contenuto della norma, lasciando così, l'assicurato e l'assicuratore in balia della volatilità degli orientamenti nel silenzio normativo. 

I punti in discussione:

  1. la specifica dell'onere della prova;

  2. la modulazione della non applicabilità del principio indennitario connesso al valore dell'essere umano per le coperture infortuni;

  3. l'ampliamento della facoltà tecnica-assicurativa verso forme di garanzia sussidiarie e/o complementari.


L'onere della prova. Per il primo punto, con l'art.1910 C.C., si prevede che “Se per il medesimo rischio sono contratte separatamente più assicurazioni presso diversi assicuratori, l'assicurato deve dare avviso di tutte le assicurazioni a ciascun assicuratore” e che per il combinato disposto del primo e terzo comma di detto articolo, l'assicurato deve adempiere a tale obbligo, verso gli assicuratori, in due distinti momenti e cioè alla stipula del contratto ed alla denuncia del sinistro. 

 

PER SAPERNE DI PIU', LEGGI QUI SOTTO IL PDF SFOGLIABILE COMPLETO ED ILLUSTRATO
Dott.Roberto Paternico'



SCARICA IL PDF COMPLETO ED ILLUSTRATO
Contenzioso Bancario
(30/10/2013 - Dott.Roberto Paternicò)
In evidenza oggi:
» Avvocati d'ufficio: onorari non pagati compensabili
» Arriva il decreto dignità
» Inps: 5mila borse di studio per imparare le lingue
» Assegno di invalidità: l'accertamento dei requisiti per il riconoscimento
» Avvocati: contributi fino a 1.500 euro per strumenti informatici


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss