Sei in: Home » Articoli

Il decreto cultura è legge. In allegato il testo del provvedimento

ministero beni culturali
Il decreto valore cultura è legge. Anche la Camera infatti (con 323 voti favorevoli e 17 contrari) ha dato il via libera al provvedimento presentato dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Le nuove disposizioni mirano a rilanciare e valorizzare il patrimonio culturale italiano.

Alcune misure sono dirette,in particolare, a rilanciare il cinema e gli spettacoli musicali. Si prevede l'esempio uno snellimento delle procedure burocratiche fino ad oggi richieste per organizzare un piccolo concerto. In base alle nuove disposizioni potrà bastare un'autocertificazione a patto che l'evento si svolga in una sala con una capienza massima di 200 persone e che il termine del concerto non vada oltre la mezzanotte.

Le nuove disposizioni prevedono anche una valorizzazione dell'area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata. Viene istituita una Unità per coordinare tutte le decisioni amministrative necessarie a realizzare progetti e interventi strumentali per il rilancio e la riqualificazione ambientale e urbanistica dei comuni che si trovano nelle aree che sono sede di importanti siti archeologici di cui si vuole potenziare l'attrattività turistica

14 milioni di euro saranno stanziati per interventi nei musei italiani e, di questi, 8 milioni serviranno per il completamento dei nuovi Uffizi a Firenze.

Il provvedimento contiene anche una disposizione per contrastare l'utilizzo di animali degli spettacoli circensi proponendosi di azzerare i contributi per quei circhi che ancora ne fanno uso.
Per saperne di più possibile scaricare qui sotto il PDF approntato dal ministero dei beni culturali e il testo del provvedimento.
Vedi il testo vigente del Decreto Legge n.91/ 2013
Scarica il PDF 'Valore Cultura'
Vedi anche; il testo del Decreto Cultura in PDF
(03/10/2013 - A.V.)
In evidenza oggi:
» RC Auto: al via gli sconti obbligatori
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi