Sei in: Home » Articoli

Le nuove regole a tutela dei non fumatori

Il 29 dicembre 2003 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 300 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 dicembre scorso che (in attuazione dell’articolo 51, comma 2 della L. 16/01/2003 n.3) stabilisce le regole per la tutela dei non fumatori. Tra le novità più rilevanti evidenziamo che gli ambienti dei locali pubblici riservati ai fumatori, oltre a dover essere separati adeguatamente dagli ambienti limitrofi, devono essere delimitati da pareti a tutta altezza sui quattro lati e che la porta d'ingresso deve essere a chiusura automatica e non devono rappresentare un luogo di passaggio obbligato per i non fumatori. Nei rispettivi locali dovranno poi essere collocati appositi cartelli, adeguatamente visibili, indicanti "Area per fumatori" o "Vietato fumare" integrati, quest'ultimi, dalle indicazioni circa le prescrizioni di legge, le sanzioni applicabili ai violatori, il nominativo dei soggetti cui spetta la vigilanza sull'osservanza del divieto e a quelli cui compete di accertare le infrazioni. Il provvedimento prevede inoltre che i locali per fumatori debbono essere dotati di idonei mezzi meccanici di ventilazione forzata, in modo da garantire una portata d'aria di ricambio supplementare esterna o immessa per trasferimento, e adeguatamente filtrata, da altri ambienti limitrofi dove è vietato fumare e che, per quanto riguardi gli esercizi di ristorazione, l'area adibita per i fumatori deve essere minore della metà della superficie totale dell'esercizio. E’ stato inoltre precisato che, sulla base del disposto della L. 3/2003, ci sarà 1 anno di tempo, a partire dall'entrata in vigore del Dpr, per adeguarsi alla normativa.

Richiedi il testo del provvedimento
(servizio riservato agli iscritti alla newsletter)
(08/01/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» La sospensione condizionale della pena
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni

Newsletter f g+ t in Rss