Sei in: Home » Articoli

Riforma disciplina società di capitali e società cooperative

Il primo gennaio scorso è entrato in vigore il decreto legislativo (D.Lgs 6/2003) che ha indicato la nuova disciplina in materia di diritto societario (n. 17, del 22-1-2003- Supplemento Ordinario n.8). Tra le novità più rilevanti troviamo che la nuova Srl (Società a responsabilità limitata) viene considerata non più come una Società per azioni (senza azioni), ma come una società di persone con responsabilità limitata. La nuova disciplina della Srl sarà quindi plasmata sulla base delle regole tipiche delle società di persone. Tra le altre novità della riforma evidenziamo: la semplificazione della fase di costituzione delle società per azioni (si è limitata la rilevanza dei vizi), l'introduzione della disciplina dei cd. patti parasociali, l'innovazione della disciplina sui conferimenti, con particolare riguardo alla nuova filosofia del rapporto fra questi e le azioni assegnate al socio e quindi della tutela del capitale sociale e del valore, dell'emissione e del trasferimento delle azioni e delle obbligazioni.
Il provvedimento ha inoltre disposto, una razionalizzazione dei poteri conferiti all'assemblea, con particolare riferimento alla disciplina della convocazione, del quorum, dei diritti di intervento e della rappresentanza dei soci. Infine, il decreto ha indicato i criteri che dovranno essere applicati nella disciplina delle cooperative, al fine di verificare la cd. "prevalenza" precisando che anche a queste ultime, si cercherà di applicare le regole in vigore per le società.
(14/01/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» La sospensione condizionale della pena
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni

Newsletter f g+ t in Rss