Sei in: Home » Articoli

LEGGE BALDUZZI - PARAMETRI DISAPPLICATI - Il Tribunale di Torino alle prese con lesioni del 5%

medico
Andatevi un po' a leggere qui sotto la sentenza del Tribunale di Torino in tema di utilizzo dei parametri della Legge Balduzzi, nome comune della Legge 8 novembre 2012, n. 189, il cui scopo, non è facile ironia, è di promuovere "un più alto livello di tutela della salute".
Il fatto storico oggetto della paradigmatica sentenza depositata il 16 gennaio 2013 dal Giudice monocratico Stefania TASSONE della Sezione Quarta Civile è presto compendiato.
L'intervento chirurgico cui si sottopose l'attrice determinava un evidente inestetismo che interessa la regione addominale: l'ombelico risulta lateralizzato a sinistra rispetto all'ideale linea mediana e compare un'asimmetria delle due regioni emi-addominali.
L'intervento non comportava la soluzione di problemi di difficoltà particolare.
Tuttavia, la grave obesità della paziente ne aumentava il coefficiente di difficoltà.
Complicanza (evenienza non infrequente, descritta nella letteratura medica): necrosi cutanea conseguenza della grave sofferenza su base ischemica di parte della parete addominale.
Tale complicanza non è imputabile all'operatore non risultando chiaramente riconducibile ad errore di tecnica chirurgica; non è ascrivibile neppure ad erronea gestione della fase post operatoria della paziente.
Talché, non appaiono ravvisabili fattori univoci e chiari idonei a configurare imperizia, imprudenza, negligenza.
Tuttavia, l'elemento dell'obesità gioca un significativo ruolo.
Infatti, con i suoi centoquattro chilogrammi l'attrice rientrava nel novero dei pazienti per i quali l'intervento in concreto praticato è controindicato.
Vi invito ora a ragionare, aprendo l'allegato qui in calce, sul percorso argomentativo seguito a scopo risarcitorio dal giudicante sabaudo. Ed a commentarlo utilizzando le pratiche forme riportate al termine della news.
Ringrazio l'Avv. Angelo Massimo PERRINI per l'invio della sentenza del Tribunale di Torino.
Vedi allegato
(08/04/2013 - Law In Action - di P. Storani)
Le più lette:
» L'accollo
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Separazioni e divorzi davanti al sindaco
» Rapporto di lavoro: le dimissioni
In evidenza oggi
Cassazione: il pedone non ha sempre ragioneCassazione: il pedone non ha sempre ragione
Avvocati: sanzionato chi cerca incarichi col pretesto delle condoglianzeAvvocati: sanzionato chi cerca incarichi col pretesto delle condoglianze

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF