Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

INPS: presentazione delle domande per l'accesso al trattamento pensionistico per lavori particolarmente faticosi e pesanti entro il 1° marzo 2013

inps
L'INPS, con messaggio n. 876 del 15 gennaio 2013, fornisce istruzioni per la presentazione, entro il 1° marzo 2013, delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, di cui al decreto legislativo n. 67 del 2011, come modificato dalla legge n. 214 del 2011, per i lavoratori che hanno maturato i requisiti agevolati per l'accesso al trattamento pensionistico con riferimento ai soggetti che perfezionano i prescritti requisiti nell'anno 2013. 
La domanda di accesso al beneficio, la cui modulistica è disponibile sul sito internet www.inps.it nella sezione moduli, e la relativa documentazione devono essere presentate alla competente struttura territoriale dell'Istituto entro il 1° marzo del 2013 per coloro che perfezionano i requisiti dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2013.
L'Istituto precisa che nel caso in cui l'interessato presenti domanda entro il 1° marzo 2013, senza ancora aver perfezionato i prescritti requisiti ma sia nelle condizioni per poterli maturare entro il 31 dicembre 2013, l'Istituto, entro il 30 ottobre 2013, comunicherà l'accoglimento della domanda con riserva. L'efficacia del provvedimento di accoglimento resta subordinata al successivo accertamento del perfezionamento dei requisiti entro il 31 dicembre 2013.
La domanda intesa ad ottenere il riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti – si legge nel messaggio - può essere presentata anche da lavoratori dipendenti che hanno svolto detti lavori e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle Gestioni Speciali dei lavoratori autonomi secondo le regole previste per dette Gestioni Speciali.
Scarica il testo del messaggio n. 876 del 15 gennaio 2013
(18/01/2013 - L.S.)
In evidenza oggi:
» Divorzio: per i figli vale sempre il tenore di vita
» Cassazione: saluto fascista non è reato se commemorativo
» Avvocati: perché portano la toga nera?
» Il valore probatorio del Cid
» Bollette più care per colpa di chi non paga: è giusto?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss