La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, con sentenza n. 15516 dello scorso 16 ottobre, ha chiarito che il coniuge superstite ha diritto ad avere la pensione di reversibilità anche nel caso in cui sia passata in giudicato la sentenza di separazione per sua colpa. Nel sancire questo principio, i Giudici della Corte si sono rifatti alle pronunce costituzionali che avevano già in precedenza affrontato la questione.

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

(07/11/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi: