Sei in: Home » Articoli

Cassazione: Addebito della separazione al marito per 'adulterio apparente'. Il testo della sentenza

coppia divorzio separazione coniugale mantenimento
Può essere addebitata la separazione all'ex marito anche se l'adulterio è stato solo apparente, senza consumazione del rapporto sessuale

E' quanto afferma la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 17195/2012, ha affermato che è legittimo addebitare la separazione al marito "adultero apparente" che frequenta assiduamente un'amica, visto che tale condotta mette a repentaglio il rapporto della coppia.

Insomma, la prima sezione civile, in linea con la Corte territoriale, ha riconosciuto la sussistenza di un "adulterio apparente", sulla sola base della frequentazione assidua, anche nella stessa casa familiare, con un'amica, che aveva mutato in senso negativo il comportamento dell'ex marito verso la moglie. La frequentazione era stata confermata anche dalle testimonianze.

L'uomo a fronte dela richiesta di interrompere la frequentazione con la donna, aveva apparentemente esaudito il volere della consorte ma, in realtà, aveva continuato di nascosto la frequentazione.

Insomma, spiegano i giudici ci Piazza Cavour, anche ricoprire la veste di semplice "accompagnatore" di un'altra donna, non si concilia con un generico rapporto di amicizia ma mette solo in discussione la sopravvivenza stessa della famiglia.

Qui sotto in allegato il testo integrale della sentenza.
Vai al testo della sentenza 17195/2012
(02/11/2012 - Alba Mancini)
In evidenza oggi:
» Risarcimento danno parentale: Cassazione, spetta anche al nipote non convivente
» Bollette luce, acqua e gas prescritte in 2 anni
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Il disconoscimento di paternità - guida con fac-simile
» Gli accordi di separazione consensuale


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF