L'Alta Corte di Londra, con una sentenza che farà storia, ha concesso a una donna paralizzata da più di un anno il diritto a far praticare su di sé l’eutanasia. I medici potranno così staccare il respiratore che la tiene in vita e porre fine alle sue terribili sofferenze. Il giudice ha inoltre riconosciuto alla donna un compenso di cento sterline per essere stata sottoposta a un trattamento medico da lei non desiderato.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: