Sei in: Home » Articoli

Diritto di precedenza nelle assunzioni a tempo pieno

Condividi
Seguici

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (Sent. 12648/2003) ha stabilito che il diritto di precedenza nell'assunzione a tempo pieno, riconosciuto ai lavoratori a tempo parziale dall’art. 5, comma 3 bis, Dl 726/84, nel caso in cui il datore decida di assumere nuovi lavoratori, non compete ove la parte datoriale si limiti a convertire il rapporto di lavoro di altro dipendente, assunto con contratto di formazione e lavoro, in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.
(27/10/2003 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» La Famiglia nel Diritto: 3 Crediti Formativi per avvocati
» Avvocato whistleblower: potrà denunciare giudici e cancellieri in anonimo
» Il reato di bancarotta
» Mantenimento: niente reato per il padre che riduce da s l'assegno al figlio
» Ecco la riforma del processo penale

Newsletter f t in Rss