Sei in: Home » Articoli

Governo: lavoratori stranieri qualificati possono richiedere online Carta Blu Ue

immigrato clandestino straniero extracomunitario
Il Governo ha ricordato che dall'8 agosto i lavoratori stranieri altamente qualificati, ovvero che abbiano un titolo di istruzione superiore almeno triennale ricevuto nel proprio paese e riconosciuto in Italia, possono richiedere online il nulla osta al lavoro al fine di ricevere la Carta Blu Ue, la nuova tipologia di permesso di soggiorno introdotta per mezzo del decreto legislativo 28 giugno 2012, n. 108.

Il dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione, nella circolare 3 agosto 2012, ha comunicato che per ottenere l'accesso alla procedura telematica al fine di inviare le domande agli Sportelli unici per l'immigrazione delle prefetture competenti, bisogna registrarsi all'indirizzo https://nullaostalavoro.interno.it, e in quella pagina indicare il proprio indirizzo di posta elettronica.

Dopo la registrazione si può effettuare l'accesso all'area Richiesta moduli: da questa pagina è possibile compilare il modulo di richiesta nullaosta al lavoro per il rilascio della Carta Blu Ue (Modulo BC): affinché il modulo venga inviato correttamente, è necessario compilare tutti i dati obbligatori richiesti e poi premere sul pulsante “Invia”.

Dalla home page dell'utente è possibile verificare immediatamente l'avvenuta ricezione del modulo. Il lavoratore qualificato straniero può quindi recarsi allo Sportello Unico per stipulare il contratto di soggiorno dopo il rilascio del nulla osta, non oltre 90 giorni dall'inoltro della domanda. Il permesso ha validità di due anni in caso di contratto a tempo indeterminato, sarà altrimenti pari alla durata del rapporto di lavoro.

In caso di contratto a tempo determinato, vale tre mesi in più rispetto alla durata della collaborazione. Per i primi due anni è inoltre vietato svolgere lavori diversi da quelli “altamente qualificati”, mentre è necessaria l'autorizzazione delle competenti Direzioni Territoriali del Lavoro in caso di cambiamento del datore di lavoro.

(10/08/2012 - Andrea Proietti)
In evidenza oggi:
» Il giudizio di pericolosità sociale del reo: come si accerta dopo le recenti riforme
» Cassazione: cacciare di casa il convivente e cambiare la serratura è reato
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'eredità.
» Pensioni: ok condizionato del Garante per l'Ape volontaria
» L'Europa cerca (anche) avvocati


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss