Sei in: Home » Articoli

Estate 2012, ecco i servizi offerti dal Ministero della Salute

estate spiaggia ombrellone vacanza
L'estate 2012 si prospetta soggetta ad anomale ondate di calore sulle aree del mediterraneo, e per questa ragione il Governo ha stilato una serie di consigli utili per la popolazione, soprattutto chi è a rischio come anziani, bambini e malati, a motivo del raggiungimento del livello 2 (condizioni meteorologiche a rischio che possono avere effetti negativi sulla salute) in molte città italiane.

A livello nazionale, sul sito del Ministero della Salute, ogni giorno vengono pubblicati bollettini, fino al 15 settembre, che indicano il livello di allerta previsto in 27 tra le principali città italiane; gli stessi vengono stilati basandosi su sistemi di monitoraggio in grado di individuare le condizioni meteo-climatiche che possono avere conseguenze sulla salute.

I livelli di allerta vanno da 0 a 3, mentre i bollettini prevedono le condizioni meteorologiche a 24, 48 e 72 ore; riportati anche consigli su come far fronte al grande caldo, su come comportarsi e a chi far riferimento in caso di assistenza.

25 città italiane hanno inoltre attivato la cosiddetta “Anagrafe della suscettibilità”, ovvero uno strumento che censisce le persone più sensibili all'aumento delle temperature per le quali scattano misure protettive.

Il Garante ha inoltre concesso l'autorizzazione alle amministrazioni comunali a trasmettere alle Ausl gli elenchi delle persone con età pari o superiore a 65 anni, con l'obiettivo di individuare queste categorie di persone maggiormente bisognose di aiuto con più rapidità.

Attivato inoltre il Call Center 15.00, gratuito, in grado di fornire informazioni utili ai cittadini, e dal quale risponde personale qualificato e appositamente formato, nonché dirigenti sanitari per soddisfare le esigenze più complesse.

(24/06/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» L'accollo
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Separazioni e divorzi davanti al sindaco
» Rapporto di lavoro: le dimissioni
In evidenza oggi
Responsabilità medica: la prova del danno spetta al pazienteResponsabilità medica: la prova del danno spetta al paziente
Rischia il carcere senza condizionale il padre che non mantiene i figliRischia il carcere senza condizionale il padre che non mantiene i figli

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF