Sei in: Home » Articoli

Roma, intesa tra Ordine Avvocati e Garante detenuti porta benefici per i carcerati

carcere deternuto prigione
Nella Sala delle Bandiere in Campidoglio il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il Garante dei detenuti Filippo Pegorari e il Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma Mauro Vaglio hanno firmato il Protocollo d'Intesa tra l'Ordine degli Avvocati di Roma e il Garante dei detenuti: il Protocollo consentirà l'inizio di un'attività di tutoraggio in favore dei detenuti iscritti alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università “La Sapienza” di Roma, mentre il Consiglio attiverà uno sportello permanente di consultazioni in favore dei detenuti che necessitano di chiarimenti o consigli in merito a problematiche che li riguardano da vicino.

"Io sono per la certezza della pena, per la difesa della sicurezza e per la legalità. Proprio per questo ritengo che bisogna fare uno sforzo serio per garantire l'integrazione e il recupero dei detenuti”, ha dichiarato il sindaco Alemanno, aggiungendo che non bisogna abbandonare i detenuti ma essere solidali in merito al loro recupero pur essendo rigorosi nella certezza della pena. “Il Protocollo firmato oggi è molto importante perchè nessuno più degli avvocati conosce il mondo dei detenuti e ci può aiutare a creare autentici percorsi di integrazione" ha infine commentato Alemanno.

L'avvocato Filippo Pegorari ha invece definito il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma come “un nuovo compagno di viaggio”: in linea con quanto affermato dal sindaco di Roma, Pegoraro ha dichiarato i detenuti “parte integrante e sostanziale del popolo di Roma”, che meritano attenzione a causa della mancanza di libertà personale, attenzione evidente oggi anche nel campo dello studio.

Il Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma, Mauro Vaglio, ha infine avuto parole di elogio per l'avvocato Pegorari, il quale avrebbe “portato avanti gli interessi dei detenuti con ammirevole tenacia”, e per la “sensibilità umana, oltre che istituzionale” del sindaco Alemanno, il quale avrebbe spesso ricordato l'importanza di offrire occasioni di inclusione sociale anche a chi ha commesso errori e per aver messo a disposizione l'aiuto di Roma Capitale in favore delle attività produttive dei detenuti.

(03/06/2012 - Andrea Proietti)
In evidenza oggi:
» Educazione civica a scuola: al via la raccolta firme
» Benzina: la tassa regionale va eliminata
» Affido materialmente condiviso: una grossa opportunità per i nostri figli
» Basta impedire al padre di vedere il figlio per due giorni per commettere reato
» Pedoni: multe fino a 100 euro per chi sosta in gruppo sui marciapiedi

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss