Sei in: Home » Articoli

Sicurezza sul lavoro: con DL 57/2012 l'autocertificazione della valutazione dei rischi è prorogata fino al 31 dicembre

lavoro lavoratori sicurezza infortuni licenziamento
E' stato pubblicato sulla G.U. n. 111 del 14/05/2012, il D.L. 12 maggio 2012, n. 57, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dei trasporti e delle microimprese, che, modificando l'art. 29 del D.Lgs. 81/2008, dispone che le imprese che occupano fino a 10 lavoratori potranno continuare ad avvalersi della possibilità di autocertificare l'avvenuta valutazione dei rischi fino alla scadenza del terzo mese successivo alla data di entrata in vigore del D.M. di definizione delle procedure standardizzate per la valutazione dei rischi e comunque non oltre il 31 dicembre 2012. Nel testo originario l'art. 29 del D.Lgs. 81/2008, prevedeva che i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori potessero autocertificare l'effettuazione della valutazione dei rischi non oltre il 30 giugno 2012; al fine di evitare, nelle more della definizione delle procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi (da recepire con decreto interministeriale), che i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori siano obbligati, a decorrere dal 1° luglio 2012, ad elaborare il documento di valutazione dei rischi secondo le procedure ordinarie, il termine precedentemente stabilito è stato espressamente prorogato alla scadenza del terzo mese successivo alla data di entrata in vigore del DM, con termine ultimo, in ogni caso, al 31 dicembre 2012.
(19/05/2012 - L.S.)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Arriva la dichiarazione Iva precompilata e l'obbligo della fattura elettronica tra privati
» Il concorso di colpa nel processo penale
In evidenza oggi
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Paga i danni a madre e figlio il padre che ostacola i rapporti tra i duePaga i danni a madre e figlio il padre che ostacola i rapporti tra i due
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF