Sei in: Home » Articoli

Al via presso il Tribunale di Ancona le notificazioni per via telematica

tablet computer telematico
╚ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 aprile 2012 il decreto 26 marzo 2012 Che prevede l'avvio delle comunicazioni notificazioni per via telematica presso il tribunale di Ancona. Il provvedimento (che riguarda il settore civile) presso l'prende le mosse da quanto prevede l'articolo 51 del decreto-legge 112/2008 "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita', la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria". La norma "demanda ad uno o piu' decreti del Ministro della giustizia la fissazione della data a decorrere dalla quale le notificazioni e le comunicazioni di cui al primo comma dell'art. 170 del codice di procedura civile, la notificazione di cui al primo comma dell'art. 192 del codice di procedura civile e ogni altra comunicazione al consulente, nonche' le notificazioni e le comunicazioni previste dal regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, sono effettuate per via telematica". Nel provvedimento si dÓ atto che Ŕ stata accertata la funzionalitÓ dei servizi di comunicazione dei documenti informatici presso glli uffici giudiziari nel Tribunale di Ancona e si stabilisce quindi che notificazioni e comunicazioni d'ora in avanti si faranno per via telematica.
Vai al testo del Decreto 26 marzo 2012 del Ministero della giustizia
(03/05/2012 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» Pensioni donne: arriva la riduzione fino a 2 anni per chi ha figli
» Isee precompilato: obbligatorio da settembre 2018
» Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Il TFR in busta paga - Guida con fac-simile di richiesta
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti in piazza per l'equo compensoAvvocati e professionisti in piazza per l'equo compenso
Condominio: spese manutenzione ascensore sostenute anche dai proprietari delle cantine e del piano rialzatoCondominio: spese manutenzione ascensore sostenute anche dai proprietari delle cantine e del piano rialzato
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF