Sei in: Home » Articoli

Cassazione: inammissibile l'intervento del padre naturale nel giudizio di disconoscimento della paternitÓ

giudice sentenza martello
╚ inammissibile l'intervento di colui che Ŕ indicato come padre naturale nel giudizio di disconoscimento della paternitÓ. Lo ha chiarito la Corte di Cassazione con sentenza 1784, depositata il 9 febbraio 2012 (prima sezione civile) spiegando che nel giudizio per il disconoscimento della paternitÓ, la paternitÓ legittima non pu˛ essere messa in discussione e neppure difesa da colui che Ŕ indicato come padre naturale, il quale, allorchÚ deduca che l'esito (positivo) dell'azione di disconoscimento di paternitÓ si riverbera sull'azione di riconoscimento della paternitÓ intentata nei suoi confronti, si limita in realtÓ a far valere un pregiudizio di mero fatto.
Da ci˛ deriva che l'intervento di colui che Ŕ indicato come padre naturale nel giudizio di disconoscimento della paternitÓ naturale Ŕ inammissibile, con il corollario che, in forza della presunzione legale di legittimitÓ della filiazione, la controversia sulla paternitÓ naturale non pu˛ avere ingresso sin quando tale presunzione non sia venuta meno con il vittorioso esperimento di un'azione di disconoscimento della paternitÓ legittima.
Consulta testo sentenza n. 1784/2012
(17/03/2012 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Tutor: multe annullate se il verbale non riporta tutti gli elementi a garanzia del diritto di difesa
» Mille avvocati per l'Inps
» Cassazione: niente sanzioni a lavoratore assente per un giorno senza certificato
» Mille avvocati per l'Inps
» Processo civile: frazionamento domanda giudiziale e abuso processuale


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss