I sindaci possono concedere licenze fuorilegge per aiutare il turismo della loro comunita'. Se violano le norme per perseguire il ''fine pubblico'', infatti, non commettono reato. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che ha annullato la doppia condanna per abuso d'ufficio inflitta all'ex sindaco di doppia condanna per abuso d'ufficio inflitta all'ex sindaco di Sarsina (Forli'), Lucio C., per aver concesso ad una paninoteca-ristorante di aprire i battenti pur non avendo i requisiti minimi per ottenere la concessione. Secondo piazza Cavour un sindaco che si comporta in questo modo va assolto perche' con quella concessione impedisce ripercussioni ''devastanti'' sul turismo del paese.
Condividi
Feedback

(13/09/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto
» Il reato di maltrattamenti in famiglia nella giurisprudenza