Sei in: Home » Articoli

Scuola: Cassazione, tagli classi in vista? Non si licenzia

Tagli delle classi in vista? L'Istituto non puo' licenziare un insegnante basandosi su cali della popolazione scolastica che si verificheranno nel futuro. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che ha ordinato la reintegrazione di un docente di laboratorio odontotecnico presso il Centro Studi Superiori di Bergamo che si era visto licenziare in relazione alla probabile riduzione delle classi. Per la Suprema Corte un licenziamento di questo tipo e' illegittimo perche' ''il giustificato motivo oggettivo deve essere valutato sulla base degli elementi di fatto esistenti al momento della comunicazione del recesso, la cui motivazione deve trovare fondamento in circostanze realmente sistenti e non future ed eventuali''.
(11/09/2003 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» La responsabilitÓ oggettiva
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitÓ della notifica via pec
» L'accollo
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
In evidenza oggi
Tari: come chiedere il rimborso dal 2014Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
Cassazione: valida la querela implicitaCassazione: valida la querela implicita

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF