Sei in: Home » Articoli

Naufragio Costa Concordia - Ricadute e danni ESISTENZIALI - Scrive il Comandante FLORIO

Caro Zibaldone, ero in treno Roma-Ancona mentre ho visto sull'iPad le prime, incredibili immagini della regina dei mari che affondava. Ho subito pensato ai traumi di profilo esistenziale per i sopravvissuti. Ai congiunti delle vittime, dei dispersi. Non avere neppure una tomba su cui piangere dev'essere una sensazione atroce. Così, quando, a caldo, mi è giunta la lettera del Geom. Salvatore BALDAROTTA, gli ho dedicato il POSTA e RISPOSTA n.218 del 16 gen '12. Ora, alle h.17:52 del 27 gen '12, il Comandante Paolo FLORIO solleva un problema d'ordine riflesso, parimenti drammatico. Lasciamogli la parola: "Sono un marittimo comandante di navi da diporto. Oltre alle difficoltà nel trovare lavoro date dalla crisi economica, dopo il naufragio della Concordia ed il pessimo comportamento del comandante, ora si aggiungono anche quelle dovute al fatto che gli armatori stranieri NON VOGLIONO PIU' ASSUMERE COMANDANTI ITALIANI!!! A mio avviso questo è un ulteriore danno che andrebbe considerato! Cordiali saluti.
Paolo Florio". Hai perfettamente ragione, caro Comandante FLORIO.
Condividi
Seguici

(28/01/2012 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi:
» Il giudizio di pericolosità sociale del reo: come si accerta dopo le recenti riforme
» Cassazione: cacciare di casa il convivente e cambiare la serratura è reato
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'eredità.
» Pensioni: ok condizionato del Garante per l'Ape volontaria
» L'Europa cerca (anche) avvocati

Newsletter f g+ t in Rss