Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Condominio - Amministratore revocato - Che fare per ricostruire la situazione?

casa condominio
POSTA e RISPOSTA n.221 dedica spazio ad una lettrice di Studio Cataldi che lascio nell'anonimato e che ha un grosso problema condominiale da esporre: "Ill.mo Avv. Storani, mi chiamo *** e Le scrivo per avere informazioni su una contorta situazione contabile del mio condominio. Circa 2 mesi fa abbiamo revocato in Assemblea il nostro Amministratore per non aver saputo gestire l'immobile. Per tutto il 2011 non ha indetto assemblee nè ha comunicato gli importi da versare per pagare i fornitori. Ha anche ripartito una spesa non avvenuta. In più abbiamo scoperto che ciò che era stato versato per il rifacimento di una facciata inspiegabilmente era sparito. Insomma, per una serie di motivi lo abbiamo revocato ed eletto uno nuovo ma ancora non c'è stato il passaggio di consegne. Il nuovo amministratore non so se per incompetenza o cosa, non riesce a recuperare tutti i soldi versati. Secondo lei per far rivalere i nostri diritti a chi dobbiamo rivolgerci? E' necessaria la presenza dell'avvocato o possiamo esporre al Tribunale il tutto in qualità di condomini? Come possiamo esser certi di recuperare i nostri soldi? Chi rifarà tutti i conteggi per stabilire l'ammontare del maltolto? La ringrazio fin d'ora volesse rispondere ai miei quesiti". - Prima cosa da fare è essere ultrasicuri che il nuovo Amministratore sia persona capace ed affidabile. Sarà poi indispensabile rivolgersi ad un legale di Vostra fiducia che prenda in mano la situazione con scrupolo per ricostruire quel ch'è realmente avvenuto ed eventualmente si rivolga alla Procura della Repubblica e/ al Tribunale. Da soli potreste fare poco, anzi nulla.
Un enorme in bocca al lupo!
(24/01/2012 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi:
» L'avvocato non può accettare compensi esigui
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi