Sei in: Home » Articoli

RyanAir, prima condanna da giudice italiano con nuovo procedimento europeo per cause di modesta entità

aereo aereo volo
Il nuovo procedimento europeo per le cause di modesta entità (reg. CE 861/2007), è stato messo in atto per la prima volta contro la compagnia irlandese RyanAir, condannata, così come riportato in un comunicato stampa dell'Aduc, da un giudice italiano con sentenza eseguibile immediatamente in Irlanda per non aver fornito alternative ai propri passeggeri per un viaggio di rientro e per il pernottamento momentaneo a seguito dell'eruzione di un vulcano, in Islanda. Tre cittadine italiane si erano rivolte proprio all'Aduc a seguito del torto subito, poiché così come altri si erano viste costrette ad organizzare autonomamente e a spese proprie sia il vitto e l'alloggio temporanei, sia il viaggio di ritorno a casa: sono stati sufficienti appena tre mesi a partire dall'inizio della causa, e alle tre viaggiatrici è stato riconosciuto un indennizzo come risarcimento danni di 750 euro ciascuna grazie alla sentenza del Giudice di Pace di Firenze, dott. Simone Bozzi, somma che verrà loro corrisposta da RyanAir stessa. Aduc informa che per attivare la procedura di risarcimento in casi simili, ovvero per cause contro società non italiane, è sufficiente compilare un modulo, senza bisogno di avvalersi dell'ausilio di un legale: una procedura semplice e rapida e alla portata di tutti, contrariamente all'interminabile e obbligatoria trafila burocratica per la traduzione e il recepimento dei documenti necessaria in passato. Grazie alla nuova normativa, afferma Aduc, aziende come RyanAir non potranno più mettere in secondo piano i diritti dei passeggeri, poiché in caso contrario le denunce potrebbero essere molto più frequenti grazie alla semplificazione delle procedure per intentare cause contro le società straniere in caso di disservizi e disagi.
(24/01/2012 - A.V.)
In evidenza oggi:
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» Paga i danni il genitore che offende l'insegnante
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Nessun reato per i cani che abbaiano tutta la notte
» Si può licenziare il lavoratore in malattia?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss