Sei in: Home » Articoli

Ministero Giustizia: La revisione delle circoscrizioni giudiziarie – Uffici dei giudici di pace. Il testo dello schema di D.lgs

ministero giustizia id10587.png
Nel sito del ministero della giustizia è stato pubblicato lo schema del D.Lgs. di revisione degli uffici del Giudice di pace a norma dell'articolo 1, comma 2, della legge 14 settembre 2011, n. 148. Nella relazione illustrativa il ministero spiega come la delega conferita al governo preveda un'operazione di riduzione "dei presidi giudiziari di primo grado" e la "razionalizzazione dei relativi assetti territoriali". Gli interventi sull'assetto territoriale secondo il Ministero consentiranno di recuperare risorse organiche, economiche e strumentali che garantiranno una maggiore efficienza del sistema giustizia per quanto riguarda gli uffici del giudice di pace "la legge n. 148/2011 ha previsto che oggetto della revisione in questione fossero esclusivamente gli uffici del giudice di pace dislocati in sede diversa da quella circondariale". Attualmente si legge nella relazione l'assetto territoriale di tale tipologia di uffici, istituiti con legge 21 novembre 1991, n. 374 è caratterizzato da un'elevata articolazione delle sedi giudiziarie e "determina nel complesso un'eccessiva frammentazione delle risorse umane e strumentali allo stato disponibili per l'Amministrazione della giustizia, ancor più evidente se rapportata agli effettivi carichi di lavoro ed alle esigenze operative degli altri uffici giudiziari".
Ad oggi nel territorio nazionale ci sono ben 846 uffici del giudice di pace e di questi 681 si trovano presso sedi non circondariali. In allegato si riporta il testo del Dlgs e a seguire il testo integrale della relazione illustrativa.
Testo integrale e relazione illustrativa
(13/01/2012 - N.R.)
In evidenza oggi:
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Separazione: rischia l'esclusione dalle scelte sulla salute dei figli il genitore che rifiuta i vaccini
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformità per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss