Sei in: Home » Articoli

Cassazione: palestra troppo rumorosa? Colpa dell'istruttore

Musica troppo alta in palestra? La colpa puo' ricadere sull'istruttore, anche se non e' il proprietario della struttura. Parola della Cassazione che ha respinto il ricorso di Ermanno S., istruttore presso una palestra della provincia di Fermo, reo di aver ''abusato di strumenti sonori'' disturbando cosi' l'occupazione e il riposo delle persone. Per aver tenuto la musica troppo alta durante le lezioni di aerobica, l'istruttore dovra' risarcire con 5.300 euro la condomina vessata dalla musica della palestra. Irrilevante per la Suprema Corte che l'istruttore non sia il proprietario dell'immobile: ''eventuali responsabilita' di altre persone - chiarisce piazza Cavour - non possono escludere quella dell'imputato sia sotto il profilo penale che civile''.
(16/08/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: reato per chi rivela la relazione con una donna sposata
» Decreto ingiuntivo: nell'opposizione non si può contestare l'appartenenza al condominio
» Avvocati: perché portano la toga nera?
» Il fax interrompe la prescrizione?
» Ape volontaria: guida pratica alla pensione anticipata


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss