Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 14/20 luglio 2003) ha stabilito che i dati personali riguardanti rapporti di natura commerciale legati all’emissione di fatture fiscali, devono essere sempre accessibili alla controparte. Con questa motivazione il Garante ha accolto il ricorso del titolare di un'impresa che lamentava di non aver ricevuto riscontro ad un'istanza formulata, ai sensi dell’art. 13 della legge 675/1996, con la quale aveva invano chiesto di accedere ai dati personali che la riguardavano detenuti da una sua azienda fornitrice. L'Autorità, ha ribadito la necessità, per la parte investita dalla richiesta di accesso ai dati personali, di fornire in forma intelligibile, concreta e completa qualunque informazione riguardante anche indirettamente il soggetto richiedente.

Condividi
Feedback

(30/07/2003 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi: