Sei in: Home » Articoli

Quadro giuridico della legge sul trattamento dei dati personali in Spagna.

studio legale italiani spagna, avvocati italiani spagna, ana fernandez & geval
In Spagna non vi è alcun riferimento esplicito al diritto fondamentale alla protezione dei dati personali nella Costituzione. Nè come diritto di autodeterminazione informativo, nè come diritto alla protezione dei dati personali. Tuttavia, la Corte Costituzionale nella sua Sentenza n.. 292/2000, del 30 novembre, ci ha detto che questo è un diritto fondamentale che si basa sull'articolo 18.4 della Costituzione e ha richiamato nello stesso tempo, i tratti caratteristici principali che lo caratterizzano. Una volta però riconosciuto come diritto fondamentale, presiede, dà senso e unifica una normativa ogni volta più ampia, stabilita a partire dal 1992, prima con la legge organica 5 / 1992 (LORTAD) e poi con la LOPD (1999) e regolamenti successivi (1999 e 2007). Con la tanto attesa pubblicazione dei regolamenti di attuazione della LOPD, che completa il quadro giuridico spagnolo sulla protezione dei dati e che abroga il regio decreto 994/1999 del 11 giugno, approva il regolamento sulle misure di sicurezza archivi automatizzati contenenti dati personali e il regio decreto 1332/1994 del 20 giugno, implementando alcuni aspetti della legge organica 5/1992 che disciplina il trattamento automatizzato dei dati personali. Così, i media, come ogni altra organizzazione o impresa, sono tenuti a rispettare le normative in vigore, in particolare: - La Costituzione spagnola del 1978. - La Legge Organica 15/1999 del 13 dicembre, sulla Protezione dei Dati di carattere personale. - Il Regio decreto 1720/2007 del 21 dicembre, per il quale si approva il nuovo regolamento di attuazione della succitata legge. - Le istruzioni per l'Agenzia spagnola per la Protezione dei Dati. Il nuovo regolamento descrive e estende le disposizioni di legge in quanto a principi, l'esercizio dei diritti, archivi sulla solvibilità patrimoniale e di credito e di pubblicità e ricerche di mercato, creazione e notifica di documenti, trasferimenti internazionali di dati, codici tipo e diversi procedimenti davanti l'Agenzia spagnola per la protezione dei dati (AEPD). Parimenti estende le misure di sicurezza agli archivi non automatizzati (di carta) e riforma quelle stabilite in generale per gli schedari automatizzati. Per gli imprenditori interessati a fare business in Spagna è disponibile una comparativa fiscale con pratico esempio al seguente link:COMPARATIVA FISCALE ITALIA - SPAGNA
Studio Legale e di consulenza aziendale in Spagna
Ana Fernandez & Geval

Indirizzo: Calle Cirilo Amorós nº 1, 1º,3a - 46004 Valencia (Spagna)
Tel: +34.647.44.21.02
Email: abogadafernandez@nonbisinidem.com
Contatti con lo Studio Legale Ana Fernandez & Geval

Brochure dello studio legale
(27/12/2011 - L.V.)
Le più lette:
» Carta identità elettronica: come si richiede
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Pensioni: Ape volontaria, pronte le convenzioni
» Diritto di recesso: cos'è e come si esercita
In evidenza oggi
Cassazione: il pedone non ha sempre ragioneCassazione: il pedone non ha sempre ragione
Autovelox: addio multa sul rettilineo senza l'altAutovelox: addio multa sul rettilineo senza l'alt

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF